Siti
Mercatini di Natale

Caratteristiche del Sinto

Struttura del Sinto

Strutturalmente il sinto ovvero l'amplificatore, è formato da componenti che conferiscono all'amplificatore elettronico le proprietà descritte, formate dai cosidetti componenti attivi: che sono elementi che ricevono energia da fonti esterne diverse dal segnale di ingresso.

Si tratta di triodi o tubi elettronici e dispositivi a semiconduttore (ad esempio: transistori), e per realizzare un amplificatore sinto, occorre almeno un componente attivo.

Questi componenti devono essere polarizzati, cioè alimentati, attraverso opportune reti di resistori (componenti passivi), con un generatore a corrente continua.

I parametri caratteristici dei sinti elettronici, oltre al guadagno di tensione e di corrente espressi in decibel, interessano l' impedenza di ingresso, l' impedenza di uscita e la banda passante.

L' impedenza di ingresso è importante per l'influenza che l'amplificatore elettronico esercita sulla sorgente del segnale da amplificare, mentre quella di uscita lo è per l'influenza che il carico (per esempio l'altoparlante) esercita sullo stadio finale dell'amplificatore elettronico.

Dalla banda passante dipende la capacità dell' amplificatore-sinto di riprodurre fedelmente i segnali che deve appunto amplificare.

Andiamo dunque ad approfondire nel paragrafo successivo gli aspetti che riguardano i differenti tipi di amplificatori presenti.